Social Marketing per Hotels

Se non conosci le Social City, difficilmente riuscirai a comprendere l’intero mondo online!

social city
Scritto da: Luca Cannarozzo

Nelle ultime settimane ho approfondito delle tematiche riguardanti il mondo Social. Mi impegno notevolmente per spiegare ai miei clienti l’importanza e la necessità nel marketing odierno di avere almeno un profilo ‘strategico’ nel Social maggiormente utilizzato dal proprio target.

Ma sono convinto che non sempre i miei committenti capiscano realmente le ragioni e le dinamiche dell’intero mondo Social. D’altronde Facebook e Twitter (solo per citarne alcuni) si evolvono molto velocemente, e spiegare in poche e semplici parole ciò che cambia in un lasso di tempo così ristretto è davvero molto complicato.

Per superare l’ostacolo dell’incomprensione spesso utilizzo una metafora letta in un libro di Hermann Scott interamente incentrato sul web marketing. Per la chiarezza e la semplicità di questa metafora ho deciso di introdurla nel mio Blog, scrivere un breve articolo, e poterti offrirti un’idea chiara e completa di cosa sono e di come si evolvono i Social in genere. Quindi non ti resta che continuare a leggere per non perderti il viaggio in questo fantastico ‘mondo virtuale’!

 

Le Social City di Scott

Le Social City di Scott sono delle vere e proprie città popolate da utenti, cioè da noi. In esse sono presenti le grandi vie dello shopping, rappresentate dalle più grandi multinazionali, i negozi dell’usato, ebay ed ebay annunci, e dai centri commerciali rappresentati da Amazon, nei quali i clienti trepidano per rilasciare opinioni e commenti.

Se da un lato troviamo solo negozi ed esercizi commerciali dall’altra ci sono servizi d’informazione pubblica e di aggregamento. I quotidiani, rappresentati principalmente dal New York Times, pub e bar raffigurati invece dalle chat e dai forum.

Nelle Social City, così come immaginate da Scott, esistono anche i quartieri malfamati e poco raccomandabili rappresentati dai siti per adulti e dalla spam.

 

Cocktail Party nelle Social City

Voglio condurti lungo le strade di queste città, voglio farti conoscere i bar, i pub, club privati ed cocktail party. Se provassimo ad introdurci in una festa di queste città ti renderai conto che le affinità con la vita reale sono molte. Provo semplicemente ad indicartene qualcuna:

 Andresti in mezzo ad un gruppo di presone, fra cui ci sono alcuni conoscenti ed innumerevoli sconosciuti, e gridare: ‘ COMPRATE I MIEI PRODOTTI?’

 Chiederesti ad ogni singola persona un biglietto da visita prima ancora di averci parlato un po’?

  Ascolteresti più di quanto potresti parlare?

  Aiuti gli altri dando loro informazioni utili senza aspettarti di ottener qualcosa in cambio?

–  Cerchi di presentarti a tutti, oppure preferisci avere poche ma buone conversazioni?

–  Eviti i party perchè credi che queste situazioni ti mettano a disagio?

Queste sono le domande che Hermann Scott ha pensato per analizzare gli atteggiamenti che assumeresti in una qualunque festa nella vita reale. Atteggiamenti che in realtà possono essere facilmente proiettati non solo sui Social, ma sull’intero sistema del Social Media Marketing.

Rientriamo nel Cocktail Praty della nostra Social City e continuiamo l’analisi della metafora.

Per essere popolare e distinguerti da tutti gli altri invitati devi farti degli amici, conoscere persone nuove, ed intraprendere rapporti sinceri e genuini. Rivolgersi a tutti indistintamente, considerando ognuna delle persone presenti in sala come potenziali clienti non ti porterà alcun risultato soddisfacente. Questo è ciò che accade principalmente sia nella vita reale, che nei social network!

 

Conclusioni

In conclusione non posso che dirti di non perderti il Party. Ma ricordati che si tratta, come scrive Scott:

..di un momento divertente in cui si dà più di quello che si riceve. Certo, potrete anche fare affari, ma quel genere di affari che si fanno in cocktail party, non in un negozio. In cambio otterrete interazioni utili e amicizie durature, molte delle quali porteranno opportunità di business.

Con questo articolo spero di averti aiutato a capire l’importanza del mondo scoial e degli atteggiamenti che gli utenti assumono online, spero di averti offerto una metafora semplice e chiara non solo sui social network in genere, ma sull’intero mondo online! Se hai ancora domande o dubbi sai dove trovarmi.. buon lavoro!

 

Lascia un commento:

Scarica gratuitamente il

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PER HOTELS

Risorsa libera da vincoli commerciali

Riceverai il file sulla mail indicata
Grazie :)