Social Strategy per Hotels

Perché un professionista dovrebbe gestire i profili aziendali della mia attività?

pagina Facebook
Scritto da: Luca Cannarozzo

”Perché dovrei lasciare gestire la pagina Facebook della mia azienda ad un professionista del web? Perché non potrei gestirla da solo? in fondo non mi sembra così difficile.. 

Vorrei chiederti: quali sarebbero le differenze tra una gestione che potrei fare io, dal mio ufficio, dei profili social della mia azienda.. ed una gestione che invece effettueresti tu? Proprio non capisco..” 

Queste sono le domande che spesso i miei clienti mi pongono nelle loro telefonate. Sono curiosi di capire il perchè dovrebbero spendere dei soldi per far sì che la pagina della loro azienda venga interamente gestita da un estraneo e perché non potrebbero occuparsi personalmente di queste ‘faccende Social’ e quindi risparmiare un po’ di utili soldini, magari da rinvestire in altre tipologie di promozioni o in altre attività legate alle loro attività turistiche.

Nell’articolo di oggi voglio affrontare gran parte degli interrogativi indicati precedentemente. Voglio spiegarti il perchè esistono persone che si occupano di Social Media Marketing e perchè una gestione autonoma, il più delle volte, non potrebbe bastare per ottenere i risultati sperati.

NB: Nel titolo dell’articolo indico la ‘pagina Facebook’ per riferirmi ad un intero mondo Social, dove ovviamente non esiste solo il Social di Zuckerberg ma ne esistono innumerevoli altri.

 

Una gestione ottimizzata dei profili social aziendali

Effettivamente aprire un profilo Social (Facebook o altro che sia..) non è assolutamente difficile, basterebbe seguire delle semplici guide online per introdurre la tua azienda in tantissime piattaforme oggi molto in voga, ma come avrai ben capito non è sufficiente. Aprire e gestire dei profili Social aziendali come se fossero dei profili personali non è abbastanza per realizzare una Social Strategy efficace.

Per chiariti ulteriormente le idee inizio subito ad elencarti le differenze e gli elementi principali che contraddistinguono una gestione ‘privata’ ed una di carattere ‘professionale’:

1 – Il tempo;

Il tempo è forse l’elemento più importante per la gestione di qualunque profilo Social, spesso sottovalutato da imprenditori ed aziende. Un professionista applica ore di lavoro (quotidiane) per una gestione ottimale dei contatti, dei commenti, delle strategie e dell’intera web reputation. E tu invece quanto tempo della giornata dedichi per la gestione dei profili Social del tuo Hotel o della tua attività turistica?

2 – Scelta dei profili social ‘strategici’; 

Con quale criterio hai scelto i profili Social per la tua azienda? Hai compiuto prima un’indagine di mercato, oppure hai scelto la pagina Facebook per la dimestichezza che hai con questa piattaforma?

Purtroppo questi sono gli errori più diffusi:

a. La scelta di Social erronei;

b. La scelta dei social in base ad una personale dimestichezza;

 Attraverso l’uso di Tool specifici ed indagini di mercato (dei competitors, del settore ec ecc) accurate, un professionista del settore del Social Marketing dovrebbe scongiurare tali difficoltà, e colpire il target lì dov’è più presente.

3 – Elaborazioni grafiche; 

Per lanciare un prodotto o una promozione di qualsiasi genere, le fotografie e le elaborazioni grafiche aiutano la corretta presentazione del prodotto stesso. Le persone guardano prima di leggere, ed un’immagine accattivante renderà sicuramente più attraente l’ultima offerta della tua struttura ricettiva. Quindi perchè utilizzare solo la tipografia?

4 – Piano editoriale; 

Un piano editoriale ben strutturato ti aiuterà a cogliere l’attenzione dei tuoi potenziali clienti. Certamente non è una cosa facile da stabilire, ma un piano editoriale concordato sin nei minimi dettagli può davvero differenziare i tuoi profili aziendali dai competitors.

5 – Piano di comunicazione;

Il piano di comunicazione è il secondo strumento che un professionsta del settore può avvalersi per organizzare un’intera strategia di social media marketing. Divulgare post senza alcuna regola, senza un minimo di organizzazione dei contenuti e delle pubblicazioni non può aiutarti in alcun modo, assottigliando notevolmente le possibilità di successo delle tue campagne di marketing.

6 – Pazienza e costanza; 

Purtroppo nella gestione dei profili social ci vuole molta, ma davvero molta pazienza. I risultati non arrivano subito, necessitano di giorni d’intenso lavoro, inventiva e costanza. Le critiche e le crisi arrivano invece molto velocemente, ed il sangue freddo di un professionista, insieme al proprio baglio esperienzale, ti aiuteranno a gestire al meglio tutte quelle situazioni ‘scomode’ e difficile da sciogliere.

7 – Copy intelligente. 

La scrittura ovviamente è l’elemento cardine della gestione dei profili social ed in essa troviamo gran parte degli strumenti che decreteranno il successo o meno di una campagna di marketing. E tu come scrivi i tuoi post? utilizzi sapientemente gli hashtag? Utilizzi call to action o altre strategie di marketing come ad esempio la scrittura persuasiva?

Questi sono solo alcune degli aspetti che differenziano profondamente una gestione ‘amatoriale’ dei Social da una di carattere ‘professionale’. Tu hai mai pensato di delegare la comunicazione Social della tua azienda ad un professionista? Scrivimi nei commenti cosa ne pensi e la tua organizzazione odierna su questo argomento, sarò lieto di darti una mano.

Ora ti lascio al tuo lavoro e ti auguro un buon weekend. A martedì prossimo!

Lascia un commento:

Scarica gratuitamente il

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PER HOTELS

Risorsa libera da vincoli commerciali

Riceverai il file sulla mail indicata
Grazie :) 

Non dirmi che...

NON TI SEI ANCORA ISCRITTO ALLA NEWSLETTER DEL BLOG?

 

Fallo ora prima di andar via ;) 

 

Conferma la tua iscrizione sulla mail indicata!