WEB TURISM MARKETING

L’esclusività dimenticata dal web

Esclusività dimenticata dal web
Scritto da: Luca Cannarozzo

Quando progettiamo una qualsiasi campagna di marketing, che si tratti di social media o di web marketing, al centro non può non esserci l’utente-target scelto, col proprio profilo ed i propri interessi che fanno di lui il nostro cliente ‘tipo’. Ogni qualvolta utiizzo il termine ‘campagna’ non faccio riferimento ad una semplice pubblicazione di post o immagini, ma ad un sistema più complesso composto il più delle volte da una scrittura persuasiva unita ad una più utile, e comunicativa strategia di Visual Marketing.

Navigando in rete e visionando alcuni pacchetti di offerte ci si rende facilmente conto di quanti errori si facciano cercando di improvvisarsi web marketer o più semplicemente agenzie di viaggio. L’errore più evidente è la mancanza della centralità dell’utente, del consumatore finale che alla fine della fiera deciderà se procedere all’acquisto o meno.

Può sembrare un paradosso ma sono molte le campagne di marketing  (non solo turistico ) che compiono lo stesso errore, sottovalutano il target e gli atteggiamenti psicologici che ne decretano l’efficacia.

 

L’esclusività ci fa sentire eroi. Cosa significa?

Ho iniziato questo articolo parlandovi di esclusività, uno tra gli elementi più importanti nelle campagne di web marketing in quanto offre all’utente un senso di unicità, d’importanza della sua persona difronte ad una offerta di un prodotto o servizio, non a caso l’esclusività risulta particolarmente evidente nelle pubblicità offline come negli spot in tv.

Far sentire l’utente-target ‘protagonista’ della nostra offerta e dunque ‘eroe’ nella sua scelta del nostro servizio, questo atteggiamento renderà la nostra offerta unica, interessante, imperdibile. Anche nel marketing turistico l’esclusività è un fattore determinante, ed anche nel marketing turistico bisogna utilizzarlo nei limiti del possibile.

 

L’esclusività nelle offerte di un Hotel

Inserire degli elementi che incrementino l’esclusività nelle offerte online e offline è abbastanza semplice, i genere ci interessa effettuare tre semplici operazioni:

1. Differenziare le offerte sui Social

Come già spiegato più volte negli articoli precedenti vendere in maniera diretta sui Social è abbastanza difficile, non perchè sui Social non si possa vendere ma perchè la maggior parte delle persone utilizza i Social per occupare il proprio tempo libero dunque risulta poco propensa ad informarsi su offerte, sconti o promozioni. Per poter superare l’ostacolo, e per aumentare il successo della tua campagna online è indispensabile adoperare alcuni espedienti che nella maggior parte dei casi risultano efficaci:

  • Utilizzare codici promozionali;
  • Creare offerte a tempo;
  • Pubblicare l’offerta negli orari e nei giorni di maggior interesse  (elemento verificabile attraverso strumenti come Google Analytics o Facebook insight);
  • Differenziare le offerte sui Social rispetto a promozioni o sconti preesistenti, creando di conseguenza ‘offerte uniche sui social’;

2. Utilizzare la Mailing list

Per creare Offerte o promozioni esclusive risulta particolarmente efficace l’utilizzo della Mailing List. Avere la mail di un ospite del vostro albergo significa conoscerne interessi ed abitudini e questo ci agevole nella formulazione di promozioni ad hoc pensate e cucite sui profili dei nostri clienti aumentando esponenzialmente le probabilità di successo della nostra campagna di marketing. Dunque utilizzeremo:

  • Mail diversificate ( non utilizzate mail preconfezionate, ma scivete mail personalizzate in base al profilo del cliente );
  • Non create Spam ( ciò significa utilizzare con moderazione questo strumento efficace );
  • Create offerte esclusive solo per gli utenti iscritti alla Mailing List ( in caso è particolarmente evidente l’esclusività dell’offerta );
  • Siate comunicativi, utilizzate fotografie, testi e grafiche ottimizzate per il vostro intento.

3. Diversificare i pacchetti in agenzia

Diversificare le offerte tra le agenzie di viaggio di cui ci serviamo aumenta notevolmente il successo e l’acquisto dei nostri pacchetti promozionali, ma quest ultimo punto è strettamente legato alle tue possibilità, al tipo di struttura e al target delle tue campagne. L’unico consiglio che mi sento di darti è di differenziare anche in questa occasione i tuoi pacchetti promozionali sia da promozioni preesistenti che dalle offerte lanciate sui Social.

 

Conclusioni

I Social, la Mailing List e le agenzie di viaggio solo solo alcuni degli strumenti che puoi utilizzare per incrementare l’esclusività delle tue offerte e per riportare al centro delle tue campagne l’uetente-target, il consumatore finale introno al quale i nostri sforzi si concretizzano.

 

 Fonte:

Ann Handley È Chief Content Officer di Marketing Profs, una risorsa online accreditata che offre un know-how concreto ed efficace ai suoi 365.000 abbonati. Autorevole saggista con una vera passione per i contenuti, scrive e blogga di business online, marketing.

Informazioni sull'autore:

Luca Cannarozzo

Luca Cannarozzo è un Web Strategist freelance, appassionato di web ed in particolar modo del mondo Social. Nel tempo libero si dedica agli sport all'aria aperta per ossigenare gli ultimi neuroni rimasti!

Lascia un commento: